HomeELEZIONIEX ALFAPARCHI PROPOSTEANALISIVIDEO

 

LE PROPOSTE

 

 

 

UNA PROPOSTA: UN AIUTO REALE PER CHI E' IN DIFFICOLTA'

 

(09/04/2013) Anche ad Arese aumentano sempre più le persone che si trovano in difficoltà a causa della crisi che mina seriamente la tranquillità economica e familiare.

I Servizi Sociali del Comune tuttavia non hanno strumenti concreti per offrire risposte a questi problemi. Problemi che possono essere risolti solo con il reddito derivante da un lavoro e da una occupazione.

Oggi innanzi a questi problemi alcuni propongono astratte forme di sostegno e di finanziamento che tuttavia sono tecnicamente ed operativamente impraticabili per il Comune di Arese.   (segue) 

 

APRIAMO QUELLA PORTA

ALLE ASSOCIAZIONI

 

25/03/2013) Ringrazio tutti coloro che come singoli o come rappresentanti delle associazioni hanno aderito all'iniziativa "APRIAMO QUELLA PORTA ALLE ASSOCIAZIONI" (clicca qui) Questa mattina è stata protocollata in comune la richiesta qui allegata con l'indicazione di tutti i soggetti che hanno aderito.
Ringrazio davvero tutti per la collaborazione e l'attenzione dimostra
ta. Alcune lettere da parte di alcune associazioni hanno davvero colpito. Grazie a tutti voi per quello che fate sul territorio. Quello spazio lo meritate davvero.

Ringrazio anche tutti coloro che hanno preferito far finta di niente e magari si presenteranno alle prossime elezioni promettendo attenzione proprio al mondo delle associazioni.  Un caro saluto a tutti. (SEGUE) 

 

DIAMETRALINA: UNO SCUDO PER TUTELARE ARESE DAL TRAFFICO DI ATTRAVERSAMENTO

 

(04/03/2013) VIABILITA' E DIAMETRALINA: Ad Arese occorrono proposte reali e realizzabili, in quanto se lamentarsi é facile, proporre qualcosa di attuabile é faticoso e difficile.

Inoltre, occorre davvero valorizzare l'impegno di ciascuno per il bene comune. 
Da qui la volontà di dare attuazione ad un'idea  denominata "uno scudo per tutelare Arese dal traffico"   (segue)

 

LE DETERMINE DIRIGENZIALI

SULL'ALBO PRETORIO DEL COMUNE ?

UNA QUESTIONE DI TRASPARENZA

28/11/2012) Credo che la trasparenza non si misuri nella possibilità di tutti di accedere a documenti contenenti dati di privati e richieste di privati, ma nella possibilità di consultare liberamente atti pubblici mediante i quali la pubblica amministrazione esprime la sua volontà in esterno e gestisce il denaro dei contribuenti. (segue)