I TANKS TRASPORTATI COME SONO FATTI E COME SONO CONSERVATE LE NOSTRE SACCHE.

 

(Novembre 2019) Le cellule staminali emopoietiche estratte dal sangue del cordone ombelicale (il sangue viene estratto dalla placenta attraverso le vene del cordone ombelica. Le cellule vengono raccolte in laboratorio vengono sospese in una soluzione e poi congelate); vengono custodite all'interno di una sacca. Tale sacca - per essere conforme - deve essere dotata di "aliquote". Ossia di piccoli segmenti che contengono la stessa sostanza contenuta nella sacca principale.

In questa immagine si vede la procedura per la formazione delle "aliquote" o dei segmenti. La sacca (Che non contiene sangue ma cellule staminali) può anche essere suddivisa in due parti (da li due numeri per ogni sacca). Ogni parte viene numerata con un numero identificativo. Tale numero è necessario per poter ritrovare il campione ed associarlo ai documenti conservati ed agli esami effettuati al fine di rendere il tutto disponibile per un  eventuale futuro utilizzo.

Le "aliquote" o "segmenti", in caso di necessità - vengono scongelate  (senza compromettere le sacche) al fine di verificare la qualità e testare il materiale biologico prima di un suo eventuale utilizzo nel paziente.  Per i "trapianti" e quindi per l'utilizzo delle cellule, vengono richieste dalle strutture di ricovero le sacche con almeno una aliquola e la documentazione di tracciabilità al fine di accertare (sotto la loro esclusiva responsabilità) il prodotto e la sua utilizzabilità. Le sacche sono contenute ed inserite in apposite "scatole".

 

Tali scatole vengono posizionate all'interno di una sorta di "libreria". Nel Data Base viene segnato nome del cliente, numero di sacca, sua posizione fisica all'interno di quella "libreria" ed il numero della libreria.  Questo al fine di una corretta identificazione e tracciabilità e per permettere un rapido recupero del materiale biologico in caso di necessità.

Le "librerie" numerate vegono posizionate all'interno di TANKS (anch'essi numerati)

Pertanto a partire da un contratto si dovrebbe essere in grado di individuare il numero di campione, lo scaffale, la posizione e la tank in cui contenuto il campione o i campioni.

Avviene quindi avviato il processo di congelamento che viene monitorato e registrato.  La temperatura all'interno dei tanks è di -196°

All'interno di questi TANKS è inserito in genere azoto (Cyo usava azoto aeriforme) per permettere la conservazione.

I TANKS sono inseriti in stante dotate di sistemi di allarme e tali tank sono monitotari costantemente anche tramite rilevatori elettronici per garantire che la temperatura sia sempre quella corretta per assicurare la conservazione del campione. La tecnologia permette inoltre di "tracciare" e documentare la regolarità della conservazione e della temperatura. All'interno dei TANKs vengono anche posizionate "sacche campione" al fine di verificare, nel caso, la regolarità della conservazione tramite il loro prelievo ed analisi. 

I tanks sono forniti di allarmi sonori e visivi in grado di segnalare anomalie per quanto riguarda temperatura al suo interno. Anche tali allarmi vengono registrati e documentati in  files in quanto potrebbero influenzare il procedimento di Conservazione.

I Tanks della Cryo-Save (Contenenti quindi i campioni dei clienti CRYO SAVE) si trovavano prima del marzo 2019 in Svizzera (Plan les Ouates), Belgio (Niel) , Germania, Olanda.

Da informazioni raccolte prima del 2015 i campioni venivano conservati in Belgio. Ngli anni successivi il materiale veniva spedito e processato in Svizzera (Plan les Uuates).  

Nel 2016 Cryo Save avviava anche l'operazione c.d. "FAMILY SWISS CARE" nella quale prometteva un estensione di 5 anni dello stoccaggio e lo spostamento dei campioni dal Belgio alla Svizzera. Il tutto a fronte del pagamento di Euro 190 . Il tutto sarebbe stato poi confermato da un "Certificato di Stoccaggio presso i laboratori Svizzeri". Certificato mai ricevuto dagli "aderenti". 

Alcuni genitori nel 2018 avevano anche chiesto informazioni ottenendo nel maggio 2018 la risposta che il trasferimento sarebbe iniziato nel giugno 2018. Nel dicembre 2018 Cryo Save rispondeva che il trasferimento sarebbe avvenuto entro la metà del 2019 !!!  (strane coincidenze !)

I campioni del Belgio (numero 42 TANKS) sono stati trasportati il 18 marzo 2019 ed il primo Aprile 2019  in Polonia.

I campioni giacenti in Germania (TANKS numero 2) sono stati trasportati il 21 maggio 2019 in Polonia

11 Tanks (su 15 presenti) in Svizzera sono stati trasportati in Polonia l'11 marzo 2019. 4 Tanks sono in parte rimasti in Svizzera. In parte sono stati "ricaricati" in altri TANKS di proprietà della società polacca e trasferiti a Varsavia in data 24 giugno 2019

I due tanks dell'Olanda sarebbero in "pegno" presso una società che fornisce Azoto (forse stoccati e trattenuti per mancato pagamento di canoni o fatture da parte di cryo Save).

Il materiale contenuto nei TANKS è di proprietà dei nostri figli mentre 56 TANKS sono oggi di proprietà della MYRISOPH (che agisce tramite la CSG BIO)

Ad oggi non si hanno notizie in merito ai campioni lasciati nei TANKS nel Laboratorio Svizzero di Cryo Save. Non si hanno notizie in merito ai campioni lasciati in Olanda presso il Fornitore di Gas. Non si hanno notizie in merito al materiale biologico spedito dai genitori dei nuovi nati a partire dal Giugno 2019.

Tramite il Web si è appreso che a partire da Giugno 2019 (diversamente da quanto autorizzato dalle direzioni sanitarie degli ospedali italiani) il sangue cordonale sarebbe stato spedito da CRYO SAVE ad un indirizzo in Portogallo.  Non si hanno notizie in merito alle sorti di tale materiale biologico ed a che titolo la società del Portogallo avrebbe ricevuto quel materiale.

Qui di seguito una autorizzazione rilasciata  da una direzione sanitaria di ospedale italiano nel mese di luglio 2019 ove è autorizzato l'espatrio del materiale per la Svizzera (e la Svizzera non è il Portogallo)

Qui di seguito il documento di trasporto del corriere ove risulta che la destinazione della spedizione di espatrio non era Svizzera ma una società del Portogallo.

 

---------------------------